Convegno BARI 12 Aprile 2014

Vi aspetto numerosi al Palace Hotel di Bari sabato 12 aprile alle 17:00 per discutere insieme di politica per ” Una nuova primavera del Popolarismo”

Scarica gratuitamente il mio libro nella sezione LIBRI del mio sito!

Pubblicato in Agenda, Rassegna stampa Contrassegnato | Continua a leggere

Seguimi su Facebook – Da oggi più facile con QR-CODE

Pubblicato in Agenda, Rassegna stampa Continua a leggere

EYE 2014

Attese e impressioni del quinto partecipante:

Antonio Blasi: Partecipo con grande entusiasmo e piacere all’European Youth Event 2014 conscio dell’importanza di discutere e dibattere sul ruolo dell’Europa in questo periodo di scarso appeal che la stessa sta vivendo.

L’Europa, oggi come non mai, ha bisogno di idee ed entusiasmo che la ripotino al centro del dibattito politico e di azioni che promuovano quell’evoluzioni che avevano auspicato i nostri padri fondatori.

E noi italiani, più di ogni altro, non possiamo e non dobbiamo tirarci indietro dinanzi a questo arduo compito, soprattutto per evitare che gli sforzi fatti sino ad oggi diventino facile preda dei populismi di turno.

Pubblicato in Agenda, Focus sull'Europa, Rassegna stampa Continua a leggere

EYE 2014

Quello che i giovani partecipanti si aspettano…

Quarto partecipante.

Valentina Giacobbe: “Calori forti, inverni rigidi, piogge abbondanti, siccità ostinata, venti impetuosi, in una parola tutte le temperature vi regnano alternativamente e vi si rimpiazzano senza interruzioni.”Così Ippocrate descriveva l’Europa, miscuglio di origini, luoghi e tempi. E se le differenze climatiche fossero una grande ricchezza? Se riuscissimo a ricavare energia da tanta diversità, rendendo l’Europa indipendente dal punto di vista energetico? Con l’opportunità di frequentare workshop sull’eco-sostenibilità rendo più concreto il sogno di un’Europa dove natura e uomo sono coprotagonisti di una nuova primavera di valori.”

 

 

Pubblicato in Agenda, Focus sull'Europa, Rassegna stampa Continua a leggere

EYE 2014

Quello che i giovani partecipanti si aspettano…

terzo partecipante:

Chiara Marigliano: “È fondamentale che la “Casa europea” sia abitata, oggi più che mai, da forme educative nuove ed efficaci che ne rafforzino le fondamenta. È con questo pensiero che vorrei avviare la mia riflessione su cosa rappresenti, oggi, per me, l’Unione europea, quale sia la tematica più pressante su cui dibattere, ovvero la disoccupazione e quali risposte mi aspetto dagli incontri di queste giornate. Ritengo innegabile che dopo l’11 settembre serpeggi un’angoscia diffusa che pervade il continente. È angoscia di cambiamenti strutturali, rimescolamenti etnici, di insicurezza sul futuro, poiché sembra che siano venuti a mancare gli “sfondi” significativi di un tempo. Per di più, non disponiamo se non di un “pensiero debole” e di una “debole coscienza etica” per dare risposte a problemi di drammatica attualità che investono tutti gli aspetti della vita e della società. A fronte di ciò, a pagare siamo, soprattutto noi giovani, per cui il mondo ci appare spesso opaco, precario, frammentato, povero di significato. Una “Casa” dove i giovani soffrono un profondo disagio, non ha grandi prospettive di futuro. Per tale motivo è urgente e necessario che si ritorni sul passato per verificare il presente e poter riorganizzare il futuro europeo, laddove obiettivo primario non è lo sviluppo culturale ed economico fine a se stesso, ma l’implementazione della Conoscenza per far crescere persone che siano in grado di generare sviluppo e produrre, quindi, il cosiddetto Capitale sociale. I mezzi di tale processo sono da individuare, a mio avviso, nel rafforzamento del dialogo sociale, mediante una sempre più stretta convergenza ed interazione dei principali soggetti formativi dei vari stati dell’UE. L’occupazione ne deve diventare uno dei principali strumenti di coesione, per promuovere una forza lavoro competente, qualificata, flessibile e mercati del lavoro in grado di rispondere ai repentini mutamenti economici. Spero che gli scopi principali della Casa comune siano il superamento dei confini, l’acquisizione di una sempre più profonda identità europea e la legittimazione della cittadinanza europea. Da cittadina europea, desidero partecipare a questo processo “mobilità”, già iniziato da tempo con lentezza ed intensificatosi più recentemente, soprattutto, per ragioni occupazionali. Per tali motivi, l’Europa dovrà più che mai garantire che non si dovrà trattare di una “migrazione” per scelta coatta, bensì per scelta volontaria di ciascun giovane per incentivare una Conoscenza mai compiuta. La storia, a tal proposito, evoca alla memoria di noi giovani che, ad eccezione di fasce sociali molto alte, per le quali la mobilità ha rappresentato sempre una scelta favorevole, vissuta come un’opportunità e perseguita volontariamente, per grandi masse senza lavoro è stata finora una lacerante necessità, che le ha escluse da ogni processo identitario europeo di inclusione e di partecipazione.”

 

 

Pubblicato in Agenda, Focus sull'Europa, Rassegna stampa Continua a leggere

Una Nuova Primavera per il Popolarismo

Una Nuova Primavera per il Popoalrismo FREE DOWNLOAD

Cari amici, gli avvenimenti politici italiani ed europei degli ultimi tempi mi hanno portato ad una conclusione: é necessaria una nuova stagione politica! La politica deve recuperare il suo ruolo nell’organizzazione della società e superare lo stallo tra l’indifferenza e la protesta sterile. A questo mi preparo con tenacia ed entusiasmo!

Sono convinto che c’é tanta parte di opinione pubblica molto sensibile al ragionamento politico e per questo ho raccolto e pubblicato le mie riflessioni e gli articoli che commentano le vicende di questi ultimi tempi nel libroUna Nuova Primavera per il Popolarismo” edito da Koinè Nuove Edizioni e disponibile gratuitamente in formato elettronico sul mio sito www.giuseppegargani.it

Pubblicato in Libri Continua a leggere